Games

Classifica dei migliori 10 giocatori di scacchi secondo chess.com

Oggi parliamo di scacchi ed in particolare di quali sono stati i migliori 10 giocatori di scacchi secondo quanto riportato sul sito www.chess.com.

Il nostro amato gioco degli #scacchi ha visto, nel corso degli anni, alternarsi di giocatori straordinari che hanno ispirato, deliziato ed insegnato. Le partite e lo stile di gioco di questi grandi giocatori vengono studiate tutt’oggi.

Se ami il gioco degli scacchi ti sarà frullata senz’altro nella mente la domanda: chi è stato il migliore di tutti i tempi?

Sulla celebre piattaforma scacchistica chess.com, grandi esperiti di scacchi hanno provato a rispondere a questa domanda. Scopriamo subito la classifica dei migliori 10 giocatori di scacchi secondo chess.com.

Classifica migliori 10 giocatori di scacchi di sempre

#1 Garry Kasparov

Il miglior giocatore di scacchi di tutti i tempi, secondo chess.com, è il GM Garry Kasparov, tredicesimo campione del mondo di scacchi. Kasparov ha mantenuto il titolo dal 1985 al 2000 ed ha raggiunto la prima posizione nel 1984 e salvo poche eccezioni è rimasto il numero uno del mondo fino al 2006. Kasparov ha letteralmente dominato il mondo degli scacchi per oltre 20 anni ed ancora oggi se la cava egregiamente.

Kasparov ha raggiunto il suo punteggio massimo di 2856 il 3 marzo 2000, all’epoca un numero senza precedenti. Soltanto negli ultimi anni Carlsen è riuscito a battere questo record.

#2 Magnus Carlsen

Al secondo posto in classifica l’attuale campione Magnus Carlsen. Il GM Carlsen è il campione del mondo in carica per tutti e tre le tipologie di gioco (standard, rapido e blitz). Nel 2009 è diventato il giocatore più giovane della storia a raggiungere la soglia di 2800 rating. Nell’aprile del 2014 ha raggiunto il suo punteggio massimo di 2889 superando il precedente record di Kasparov.

AGREATLIFE Set Scacchi in Legno: Set Scacchi Universali Standard Gioco da Tavolo – Pezzi Realizzati a Mano, Pedoni – con Scacchiera da 38 cm e Chiusura Magnetica – Set Ideale per Bambini Principianti

Set Scacchi in Legno - Prezzo su Amazon

#3 Bobby Fischer

Al terzo posto la leggenda degli scacchi Bobby Fisher, l’undicesimo campione del mondo ufficiale nonché il primo e unico campione del mondo americano. È considerato da molti il ​​giocatore di scacchi più famoso di sempre. Dal 1970 al 1971 Fischer vinse 20 partite consecutive contro avversari di livello mondiale, un risultato senza precedenti e sbalorditivo che molto probabilmente non sarà mai eguagliato. Questa impresa è annoverata tra i sette record di scacchi più sorprendenti.

Nel 1972 Fischer sconfisse Spassky nella “Partita del secolo” e fu incoronato campione del mondo. Lo “smantellamento” dell’impero scacchistico sovietico da parte di Fischer dal 1970 al 1972 durante la Guerra Fredda è considerato uno dei più grandi spettacoli individuali di tutti i tempi.

Nel lontano 1962 il talentuoso Fisher stilò la sua personale classifica dei migliori 10 giocatori di scacchi di tutti i tempi.

Su Fischer è stato girato anche il famoso film “La grande partita” incentrato sulla partita leggendaria contro il russo Boris Spassky.

#4 Jose Raul Capablanca

Jose Raul Capablanca è stato il terzo campione del mondo ufficiale e forse il giocatore di scacchi più talentuoso che abbia mai giocato. Dal 1916 al 1924 ha accumulato un record di torneo di 40 vittorie e 23 pareggi, un’impresa senza precedenti all’epoca e ancora un risultato storicamente significativo. Il talento e l’abilità di Capablanca non avevano eguali durante il suo periodo di otto anni.

Capablanca divenne campione del mondo sconfiggendo il leggendario Lasker nel 1921.

LIBRO: I fondamenti degli scacchi: e il match Lasker-Capablanca

I fondamenti degli scacchi - Prezzo su Amazon

#5 Anatoly Karpov

Il GM Anatoly Karpov è stato il dodicesimo campione del mondo di scacchi ed ha regnato dal 1975 al 1985. Inoltre, è stato anche campione del mondo FIDE dal 1993 al 1999. Karpov era un giocatore straordinario famoso per il suo gioco posizionale e la straordinaria tecnica nei finali.

Proprio per questi motivi il gioco di Karpov è una fonte di ispirazione per tutti i giocatori di oggi. L’opera in 2 volumi di Tibor Karolyi, intitolata Karpov’s Strategic Wins, è considerata uno dei migliori libri di scacchi mai scritti.

#6 Mikhail Botvinnik

Il GM Mikhail Botvinnik è conosciuto come il “padre della scuola di scacchi sovietica”. Il sesto campione del mondo ha regnato dal 1948 al 1963 (con due brevi intervalli) ed è stato un top player per oltre 30 anni. Lo stile di Botvinnik era dettato da una logica e da una flessibilità ferree, sebbene fosse estremamente dotato di pianificazione metodica e strategica. Il suo stile flessibile gli ha permesso di adattarsi a tutti i diversi tipi di stili di gioco.

Divenne campione del mondo nel 1948, difese il titolo contro il GM David Bronstein nel 1951 e sconfisse il GM Vassily Smyslov nel 1954. Nel 1957 Smyslov sconfisse Botvinnik, che vinse la rivincita l’anno successivo (a quel tempo il campione del mondo aveva diritto a una rivincita se hanno perso il titolo). Nel 1960 Botvinnik fu sconfitto da Tal, ma la storia si ripeté quando Botvinnik vinse la rivincita nel 1961.

#7 Vladimir Kramnik

Il GM Vladimir Kramnik è stato campione del mondo dal 2000 al 2007. È diventato il campione del mondo classico detronizzando il leggendario Kasparov nel 2000 ed ha difeso il suo titolo nel 2004 contro il GM Peter Leko. Nel 2006 ha affrontato il campione del mondo FIDE Topalov in una partita di riunificazione del titolo. Kramnik ha sconfitto Topalov diventando il primo campione del mondo indiscusso dopo Kasparov nel 1993.

Al suo apice, il gioco di Kramnik non aveva assolutamente punti deboli: poteva fare tutto. Era noto per il suo fantastico gioco nei finali e per il suo stile pulito, tenace e posizionale. Kramnik è considerato uno dei giocatori più difficili da sconfiggere nella storia del gioco.

Kramnik è stato un top player per oltre 25 anni prima di ritirarsi nel gennaio 2019.

#8 Emanuel Lasker

Emanuel Lasker è stato il secondo campione del mondo ufficiale e ha tenuto il titolo per 27 anni. Il suo regno dal 1894 al 1921 è il più lungo di qualsiasi altro campione del mondo di scacchi e la sua carriera da giocatore è durata cinque decenni. Lasker ha sconfitto il primo campione del mondo ufficiale Wilhelm Steinitz nel 1894 e ha difeso il suo titolo cinque volte contro una schiera di contendenti di livello mondiale, tra cui Frank Marshall, Siegbert Tarrasch, David Janowsky e Carl Schlechter.

Nel 1921 Lasker perse il titolo contro Capablanca ma continuò a giocare ai massimi livelli.

#9 Mikhail Tal

Il GM Mikhail Tal, noto anche come il “Mago di Riga”, è stato l’ottavo campione del mondo ufficiale. Ha sconfitto Botvinnik nel 1960 per guadagnare la corona all’età di 23 anni e mezzo, diventando il più giovane campione del mondo nella storia dell’epoca (anche se questo record è stato battuto sia da Kasparov che da Carlsen).

Noto per il suo stile di attacco brillante e unico, l’approccio di Tal al gioco è fonte di ispirazione tutt’oggi per i giocatori d’attacco. Una sua famosa ed anche parecchio agghiacciante citazione, è: “Devi portare il tuo avversario in una foresta oscura e profonda dove 2 + 2 = 5, e il sentiero che conduce fuori è largo abbastanza per uno solo”.

#10 Alexander Alekhine

Alexander Alekhine fu il quarto campione del mondo ufficiale e detenne il titolo dal 1927 al 1946 (con un’eccezione durante il 1935-1937). Era un giocatore brillante e completo con un’abilità speciali per il gioco combinato in posizioni complesse. Ha anche insegnato al mondo degli scacchi che regole e principi possono essere infranti sulla base di un’analisi concreta della posizione specifica e unica.

Alekhine divenne campione del mondo sconfiggendo Jose Raul Capablanca nel 1927, nonostante non avesse mai vinto una sola partita contro Capablanca in precedenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *