Games

Cosa si intende per ACCONCIO nel gioco degli SCACCHI?

Nell’affascinante mondo degli scacchi esistono numerose regole tra cui l’acconcio – conosciuto anche con il termine francese J’adoube – vediamo insieme di cosa si tratta.

L’acconcio è una delle tante regole presenti nel gioco degli #scacchi ma prima di capire di cosa si tratta andiamo per gradi.

Durante le partite e i tornei dal vivo – quindi su regolare scacchiera – la regola da tenere sempre in mente è “pezzo toccato pezzo giocato“. Questo significa che una volta toccato un pezzo è obbligatorio muoverlo – o a prenderlo se il pezzo è dell’avversario (ovviamente solo se la mossa è una mossa legale).

Il Manuale delle Aperture di Scacchi: Dalla Teoria alla Pratica

Il Manuale delle Aperture di Scacchi - Prezzo su Amazon

Regola dell’acconcio (J’adoube)

Uno svantaggio del gioco dal vivo è che i pezzi possono essere abbattuti accidentalmente o possono essere spostati o posizionati non perfettamente al centro delle loro caselle. Per questo motivo il regolamento permette di sistemare un pezzo sulla scacchiera (proprio o altrui). Questa regola è conosciuta a livello internazionale con il termine francese J’adoube che vuol dire proprio acconcio, aggiusto, mettere in ordine.

Proprio per evitare di andare in contrasto con la regola “pezzo toccato pezzo giocato”, l’espressione «J’adoube» o «acconcio» va pronunciata dallo scacchista prima di rettificare la posizione di un pezzo sulla scacchiera. Inoltre, la rettifica della posizione di uno o più pezzi va fatta solo nel tuo turno del giocatore che la richiede e non nel turno dell’avversario.

Naturalmente nelle partite online non si presenterà mai l’eventualità di un acconcio poiché è il software che provvede alla gestione della partita e al corretto posizionamento dei pezzi sulla scacchiera.

Conclusioni

Ora sai cosa si intende per acconcio nel gioco degli scacchi, quando dovresti dirlo e qual è la regola del “pezzo toccato pezzo giocato”. Non esiste questa regola nel gioco online poiché c’è il software che governa il tutto. Goditi questa nuova conoscenza e non dimenticare mai di pronunciare «J’adoube» o «acconcio» prima di aggiustare i tuoi pezzi!

Ti potrebbe interessare

Potresti essere interessato anche a questi articoli:

Classifica dei migliori 10 giocatori di scacchi secondo chess.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.